Magazine - SC Officine Meccaniche - Lavorazioni meccaniche a Milano

Certificati-dimensionali.jpg

10/11/2022by Data

Quando si parla di controlli dimensionali, si fa riferimento a tutti quei controlli che sono strettamente correlati al controllo qualità di aziende produttive. Nello specifico, i controlli dimensionali permettono di effettuare controlli su campioni in fase prototipale o campioni in fase di produzione, fino al prodotto finito. I controlli dimensionali hanno lo scopo di verificare che la resa finale corrisponda a quello che è indicato nel disegno tecnico in termini di forma, dimensioni e geometrie.

In ogni realtà industriale è indispensabile garantire che le caratteristiche dimensionali di un componente realizzato rispondano alle specifiche definite in fase di progetto.

Settori industriali come Automotive, Biomedicale, Oil & Gas, Ceramico, Aerospaziale e Carpenteria devono rispondere a specifiche normative di riferimento in ambito metrologico.

È bene specificare che, ogni tipologia di produzione viene deliberata con la fornitura di certificati dimensionali del prodotto fornito anche con modulistica dedicata e controllo con macchina di controllo tridimensionale.

Macchine di misura a coordinate 3d: caratteristiche e funzionalità

Le macchine di misura a coordinate 3d sono uno strumento che dimostra enorme versatilità nelle applicazioni industriali di controllo qualità, verifica dimensionale dei pezzi, e nelle più moderne procedure di reverse engineering. Noti anche come CMM, ossia “Coordinate Measuring Machine” (Macchine di misura a coordinate), questi macchinari sono in grado di restituire con estrema precisione le misure tridimensionali di superfici e oggetti di qualsiasi livello di complessità, sia in apposite sale di controllo che nell’ambiente più caotico e complesso degli stabilimenti di produzione. La difficoltà che le macchine di misura 3d per impieghi industriali devono andare a risolvere, infatti, è duplice: non soltanto questi dispositivi devono poter operare in condizioni ambientali meno che ideali, ma devono anche mantenere un elevatissimo livello di esattezza anche quando il tempo a disposizione per misurare l’oggetto in questione sia molto ridotto.

Per questo motivo prendono il nome macchine di misura a coordinate tridimensionali: perché possono rilevare (con mezzi meccanici oppure con strumenti ottici) le dimensioni dei pezzi da misurare su tutti gli assi, in modo da velocizzare l’operazione.

Il nostro cavallo di battaglia: la macchina di misura Poly Sky

Noi di SC Officine Meccaniche utilizziamo la macchina di misura Poly Sky; questa tipologia di macchina infatti, viene controllata manualmente dai nostri operatori grazie alla presenza di un joystick progressivo che permette un controllo semplice.

La macchina tridimensionale inoltre, è dotata di guide in ceramica che assicurano ridotta dilatazione termica, rigidità elevata e minimi pesi in movimento. Inoltre, grazie a cuscinetti ad aria presenti sui tre assi viene garantita stabilità nella dinamica anche quando velocità di traslazione e accelerazioni sono elevate.

Inoltre, è bene ricordare che tutte le nostre attrezzature sono aggiornate all’ultima release di aggiornamento e vengono tarate e controllate annualmente, gli operatori sono formati per il controllo e si effettuano degli aggiornamenti annuali per poter sviluppare al meglio le potenzialità della macchina


marcatore-1.jpg

10/10/2022by Data

SC offre un servizio di imballaggio e marcatura personalizzata per ogni tipo di esigenza.

Marcatura a micropercussione: cosa è?

La marcatura a micropercussione consiste nell’identificazione dei prodotti mediante la realizzazione di caratteri puntinati. Si basa sulla movimentazione di un punzone ad elevata durezza sul piano X e Y. Tramite la sua vibrazione a frequenza controllata, consente la marcatura rapida e profonda di caratteri o disegni. I punzoni utilizzati, consentono la marcatura di materiali con durezza superficiale fino a 62 HRC.

Inoltre, il software di marcatura, consente la gestione completa di tutti i marcatori tramite il pannello touch da 7” e di generare e gestire testi alfanumerici fissi e variabili, data, numero progressivo, logo e disegni, datamatrix.

Questo tipo di operazione quindi, effettuata secondo le indicazioni del cliente, permette la tracciabilità e l’identificazione dei particolari in ogni fase della lavorazione e presso il cliente finale. I particolari possono riportare numero di colata del materiale fornito, tipo di materiale fornito, codice del particolare, numero sequenziale del particolare.

Queste caratteristiche sono importanti per consentirne la tracciabilità dei particolari nel tempo e per garantire al cliente finale la certezza del materiale utilizzato, in ottemperanza alle normative ISO per la tracciabilità dei particolari.

Il micropercussore permette di marcare numeri e lettere su piani, cilindri, archi, le dimensioni possono variare a seconda delle richieste del cliente, tutti i materiali possono essere marcati

Come avviene la marcatura

Tutti i particolari vengono imballati secondo le istruzioni di lavoro ricevute dai clienti, le stesse vengono formalizzate in modo da garantire una costanza di imballo e la correttezza nelle spedizioni in modo da garantire l’assenza di danneggiamenti del prodotto durante l’attività di spedizione e trasporto. Il contenuto al suo interno non deve potersi muovere e i pezzi non devono venire in contatto fra loro inserendo, quali elementi di separazione, materiali isolanti in legno, carta, cartone, gomma, materiale plastico, ecc. in modo che i particolari possano essere trasportati e consegnati senza subire danni.

Nel caso in cui il materiale conservato nell’imballo sia suscettibile di deterioramento per azione dell’umidità, si possono prevedere particolari protezioni (cappucci protettivi in polietilene, sali disidratanti, cara igroscopica ecc.) per salvaguardare il prodotto.

Come scegliere il marcatore adatto alle nostre esigenze

La scelta del marcatore più adatto alle vostre esigenze è fondamentale per evitare lo spreco di tempo e denaro. I criteri da tenere in considerazione sono i seguenti:

  • Cosa devo marcare
  • Che risultato devo ottenere
  • Supporto

9L2A8976-1280x853.jpg

28/06/2022by InnoSCO

Se stai cercando un’azienda che sia in grado di offrirti le migliori lavorazioni meccaniche a Milano, allora sei nel posto giusto!  Siamo qui per darti degli ottimi motivi per rivolgerti a noi di SC Officine Meccaniche!

Noi di SC Officine Meccaniche, dal 1978, sviluppiamo la nostra attività all’interno di una sede produttiva di 750 mq oltre a magazzino e pertinenze. Grazie alla struttura flessibile, dinamica e attenta alle richieste del cliente, siamo al passo con i tempi affrontando così tutte le evoluzioni del mercato con un processo continuo di modernizzazione tecnologica che ha portato la nostra azienda a ciò che è oggi, nonché a raggiungere una capacità produttiva e qualitativa costante e sempre in evoluzione.

La nostra storia

La storia di SC Officine Meccaniche ha inizio nel 1978 ed arriva fino ad oggi vivendo un percorso di evoluzione continua nei confronti del mercato per poter crescere insieme ai propri clienti.

I punti di forza della nostra azienda sono:

  • Innovazione tecnologica;
  • Collaboratori formati e preparati;
  • Attenzione all’ambiente;
  • Sguardo sempre rivolto al futuro.

Tutto ha inizio nel 1978, anno in cui nasce la “Simoncelli Sergio Snc”; il fondatore, terminati gli studi si sposta a Milano dove diventa nel 1974 capofficina presso la “Pellini Srl”. Solo dopo la morte del titolare decide di mettersi in proprio e acquista le prime macchine utensili tradizionali, aprendo proprio la “Sergio Simoncelli snc” che svolge la sua attività nel comune di Mediglia.

Nel 1988 Sergio, sempre attento alle evoluzioni e alle innovazioni, acquista il primo tornio a CNC che gli permetterà di innovare fortemente il processo produttivo e rivolgersi alla produzione in serie. Ma è nel 1989 che Sergio e Gabriella decidono di spostare la sede operativa dal centro del paese nella zona industriale di Mediglia, acquistano il terreno ed edificano il capannone che diventerà la sede operativa della SC Officine Meccaniche Srl.

Nello stesso anno viene fondata la SC Officine Meccaniche Srl. Viene inaugurato il capannone e oltre alle macchine tradizionali vengono acquistati altri due torni a CNC e una fresa a CNC; SC Officine Meccaniche diventava una piccola industria a conduzione familiare, sempre con l’occhio dell’artigiano ma rivolta ad un’evoluzione industriale Nel 1998 entra a far parte della compagine aziendale Monica Simoncelli e viene introdotto il gestionale; le macchine tradizionali lasciano il posto a macchine a controllo numerico che aumentano la capacità produttiva e permettono a SC di rivolgersi al mercato dell’industria del trasporto su rotaia.

Nel 1999 viene ottenuta la prima certificazione ISO 9001, certificazione che verrà aggiornata, mantenuta e rinnovata negli anni e che permetterà ad SC di implementare la qualità delle proprie forniture e la costanza nel controllo del proprio processo di gestione.

È nel 2002 che in azienda entra Matteo Simoncelli, affiancando la sorella nella gestione aziendale; spesso si trova all’estero dove sviluppa la propria conoscenza del settore degli impianti di tessuto/non tessuto e garantisce un ritorno in conoscenza e continuità aziendale.

Nel 2005 viene installato il primo programma di Cad/Cam per la programmazione delle macchine utensili da remoto e nel 2008 venivano completamente dismesse le macchine tradizionali e SC Officine Meccaniche si affermava sempre di più come valida interlocutrice per le industrie del trasporto su rotaia e per la meccanica di precisione. Nel 2011 con l’introduzione di nuova tecnologia nella filiera produttiva SC ampliava le sue possibilità verso il mercato della prototipia. A seguire, nel 2015 venivano installate due macchine a controllo numerico per la produzione di media serie nel comparto dell’automotive; veniva ottenuta la certificazione UNI EN ISO 9001:2015.

Infine, nel 2018 la gestione aziendale passava interamente nelle mani di Monica Simoncelli; sempre coadiuvata da Sergio per la parte tecnica e da Gabriella per la parte amministrativa e gestionale, la produzione si rivolgeva prevalentemente alla prototipia e alla piccola serie. Restava però presente una sezione aziendale rivolta alla produzione delle medie serie nel settore dell’automotive.

Ma non è finita: a completamento della terza generazione di imprenditori ed artigiani della meccanica di precisione, nel 2020 entra nel team aziendale Chiara.


9L2A8554-1280x853.jpg

06/06/2022by Data

SC lavora da tempo per il settore della prototipia, mettendo a disposizione del cliente know-how, tecnologia e personale.

Iniziata come accessoria alla produzione aziendale la prototipia è diventata il core business di SC.

Ma cos’è la prototipia?

Con il termine prototipazione si intende la realizzazione di un prototipo, ovvero del primo esempio di un prodotto che una azienda intende successivamente sviluppare. Si tratta di una fase molto importante del processo produttivo, in quanto prevede l’implementazione del prototipo, dal prodotto nel suo complesso ai suoi componenti e sub-assemblati.

L’evoluzione tecnologica ha portato alla cosiddetta prototipazione rapida, che permette alle aziende e startup di trasformare le idee in proof-of-concept realistici o di sviluppare prototipi di alta qualità che funzionano in tutto e per tutto come i prodotti finali, guidando i prodotti lungo una serie di fasi di validazione che portano alla produzione di massa. La prototipazione rapida consente a designer e ingegneri di creare dei prototipi direttamente a partire dai dati CAD (Computer Aided Design) in tempi notevolmente ridotti rispetto al passato e di effettuare delle rapide e frequenti revisioni dei modelli, basandosi sui riscontri ottenuti durante l’esecuzione di test.

Che cos’è un prototipo

Come abbiamo già avuto modo di vedere, il termine prototipo indica il primo modello di un prodotto che si intende sviluppare su larga scala. Il prototipo riveste un ruolo di importanza significativa, poiché consente di poter effettuare considerazioni preliminari prima che il prodotto venga rilasciato in produzione.

Dal punto di vista dell’impiego, un prototipo può essere destinato a:

  • sperimentazione e apprendimento: nella fase di sviluppo del prodotto possono spesso insorgere problematiche e dubbi risolvibili solo costruendo un prototipo e analizzandolo;
  • test e prove;
  • comunicazione e interazione: all’interno di un team di sviluppo del prodotto, una rappresentazione fisica del prodotto può servire a dissipare dubbi o eventuali divergenze di vedute.

La realizzazione del prototipo segue quindi le fasi di definizione e ideazione. Il prototipo viene realizzato seguendo le indicazioni dei passaggi precedenti e, diversamente da questi, richiede un lavoro fisico. Una volta ottenuto il prototipo, si passa alla fase di test da parte di un panel di consumatori, per comprendere se quanto è stato ipotizzato durante l’ideazione e la definizione risponda realmente e positivamente alle richieste del mercato.

Durante la fase di test si mostra, e se necessario si fa provare, il prototipo a potenziali clienti scelti sia in base ai risultati dell’analisi demografica sia secondo altre tipologie per poter comprendere le possibili variabili di mercato. Il test potrà dare un risultato positivo o negativo, o parziale, e tutte le informazioni ricavate durante questa fase saranno utili a prendere la decisione di proseguire con la messa in produzione del prodotto con o senza modifiche, oppure annullarlo del tutto.

Quali sono i vantaggi della prototipazione per le start up e le aziende?

Sono soprattutto le startup a ragionare e ad agire per prototipi. Lo fanno molto più delle aziende già avviate. Per capire cosa differenzia una startup innovativa rispetto a un grande gruppo tecnologico si pensi che le start up devono comprendere, e a volte anticipare, idee e bisogni espressi dal mercato e trasformarli in servizi e prodotti.

I prototipi possono essere prodotti in tipi e forme differenti, a seconda del motivo per cui vengono creati. Alcuni sono sviluppati solo per rappresentare o imitare il funzionamento o l’aspetto del prodotto (ad es. prototipi di carta, prototipi HTML, ecc.), mentre altri includono la realizzazione di una versione in miniatura del prodotto (stampa 3D, pezzo singolo di un lotto, ecc.) con una funzionalità totale o parziale.

Il nostro servizio

Per la prototipia realizziamo boccole per le sospensioni, attacchi per l’ammortizzatore, supporti motori.

Molti dei nostri particolari fanno parte della categoria degli antivibranti, prodotti realizzati in gomma/metallo che permettono il collegamento elastico tra due corpi rigidi, attenuando le vibrazioni e il rumore, garantendo il movimento e il collegamento tra elementi rigidi.

I particolari per la prototipia hanno una corsia preferenziale nella programmazione e nella produzione di SC, garantendo al cliente un servizio prioritario rispetto alla produzione in serie, in modo da permettere gli adattamenti e lo studio costante dei risultati ottenuti per ottimizzare e velocizzare poi la produzione di serie.


automotive.png

23/05/2022by Data

Il settore automotive è chiamato a cambiare il proprio modo di agire e di crescere: un impegno non più prorogabile. Di fatto, il calo della produzione e delle vendite dei mesi passati ha messo le aziende di fronte alla consapevolezza di adottare nuove strategie.

Il settore automotive italiano è articolato e al suo interno rientrano numerose realtà: da quelle specializzate nella produzione di autoveicoli (vetture, autocarri, autobus, rimorchi e semirimorchi) fino alla componentistica (tra cui motori, parti elettriche, meccaniche e in gomma). In quest’ultimo segmento le imprese italiane hanno saputo sempre distinguersi.

Noi di SC Officine Meccaniche, siamo un’azienda in grado di rispondere con un’ampia gamma di servizi specifici per le aziende del settore automotive che, come ci sarà noto, è il primo settore manifatturiero nel mondo per fatturato è uno dei più veloci a cambiare ed evolvere, soprattutto di questi ultimi anni con l’avvento di tecnologie di alimentazione alternative e di normative sempre più stringenti in termini di emissioni.

Ed è per questo che noi di SC officine meccaniche, da qualche anno a questa parte, siamo in grado di realizzare per la produzione dell’automotive, particolari sia per la realizzazione di metalli per la produzione di boccole per sospensioni in gomma/metallo, boccole costampate in plastica che vengono utilizzate sul primo impianto dell’automotive.

La nostra azienda si rivolge sia al mercato sia nazionale sia a quello europeo e si avvale di fornitori certificati e garantiti per l’approvvigionamento delle materie prime in linea con le richieste specifiche del cliente sia dal punto di vista qualitativo che dal punto di vista dei profili richiesti. Garantisce il controllo al 100% delle quote essenziali per garantire la continuità di produzione, si avvale di trattamenti esterni per l’eventuale pulizia superficiale dei particolari e per il trattamento superficiale necessario alle fasi di lavorazione successive.

Il parco macchine a disposizione possiede un elevato profilo tecnologico. Infatti, i centri di lavoro a 3 e 5 assi possono operare in lavoro presidiato o non presidiato. Per questo motivo, noi di SC siamo in grado di eseguire lavorazioni ad elevata precisione grazie alla preparazione di addetti specializzati in programmazione con software Cad/Cam tridimensionali.

I macchinari

La versatilità delle macchine utensili tradizionali, i controlli CNC ed i centri di lavoro a 5 assi su lavoro in continuo, permettono alla nostra azienda di essere pronta per qualsiasi tipo di prodotto meccanico.

La qualità del prodotto non è il nostro solo obbiettivo, ma è importante l’ingegnerizzazione tecnica per la sua realizzazione. Proprio per questo, le macchine più appropriate per realizzarlo portano al miglioramento della qualità, oltre a velocizzare la realizzazione.


245A5458-1280x853.jpg

09/05/2022by Data

La fresatura è una lavorazione meccanica che consente la modellazione di pezzi in forme complesse. Viene eseguita per asportazione di truciolo, grazie all’applicazione di un utensile a geometria definita e a moto rotatorio. La fresatura a differenza della tornitura, che asporta il truciolo mediante la rotazione del solo pezzo da lavorare, avviene attraverso la rotazione di speciali utensili, le frese, e la traslazione dell’intero banco a cui è ancorato il pezzo da lavorare.

Le fasi di lavorazione

La lavorazione prevede normalmente una prima fase di sgrossatura, dove l’asportazione del materiale avviene in maniera rapida ed economica, e una seconda fase di finitura, che permette di ottenere un prodotto conforme al progetto per dimensioni, tolleranze e rugosità delle superfici.

L’elevata precisione e l’ottima finitura rendono questa lavorazione meccanica adatta alla produzione di elementi su misura, lotti di quantità limitata o semilavorati ottenuti tramite un processo diverso. La fresatura viene effettuata mediante macchine utensili quali fresatrici e centri di lavoro.

Lavorazioni a controllo numerico: fresatura CNC

La fresatura è una delle tipiche lavorazioni effettuabili dai moderni macchinari a controllo numerico, ideale per la produzione di prototipi o elementi progettati su misura. In virtù dell’elevata precisione ottenibile, può essere impiegata come lavorazione secondaria su semilavorati ottenuti con un processo diverso. Questa è la più costosa tra tutte le tipologie di macchinari perché si avvale di un sistema computerizzato che esegue tutto il lavoro. Essendo un sistema automatizzato, richiede in minima parte l’intervento dell’uomo. L’operatore infatti inserisce le istruzioni nel computer che controlla la macchina, in maniera tale da definire la geometria del pezzo e il percorso dell’utensile; successivamente si limita a controllare la lavorazione, intervenendo in caso di guasti.

Tutto ciò fa sì che ci sia una netta riduzione del tempo di lavoro e una maggiore produttività, vantaggi non indifferenti dal punto di vista industriale e aziendale. L’utilità di queste fresatrici a controllo numerico si limitano sostanzialmente ad un uso esclusivamente professionale.

SC: il nostro servizio

SC Officine Meccaniche, per soddisfare tutte le richieste del cliente finale, vanta nel proprio parco macchine del reparto fresatura 4 impianti CNC a tre assi, tutti in rete con la programmazione che viene effettuata in remoto sul CAD-CAM.

Grazie all’esperienza dei nostri operatori e all’utilizzo dei migliori utensili in commercio. Siamo in grado di lavorare tutti i tipi di materiali tra cui acciaio temprato, acciaio inox, alluminio, PTFE, le dimensioni dei nostri centri di lavoro permettono la realizzazione di particolari fino a 1600 mm. Il centro di lavoro a pallet permette la lavorazione di media serie.


245A5376-1280x853.jpg

25/04/2022by Data

La tornitura è un processo di produzione industriale ottenuto per asportazione di truciolo nel quale il pezzo viene fissato a un mandrino e posto in rotazione mentre l’utensile da taglio si muove lungo il pezzo dandogli la forma desiderata.

Si tratta di una lavorazione che in passato veniva eseguita tramite macchinari a conduzione manuale (tornio a mano). Oggi la tecnologia nel campo dell’automazione ha consentito di ottimizzare i tempi di realizzazione permettendo un notevole risparmio in termini di costi di produzione.

Tornitura meccanica: macchinari a controllo numerico

Sono tante le tipologie utilizzate per queste lavorazioni, ma indubbiamente i torni automatici CNC sono i macchinari più evoluti. Detti anche a controllo numerico, seguono un programma controllato dal computer e realizzano prodotti con una tecnologia avanzata e precisa. A differenza di una macchina utensile tradizionale, una macchina a controllo numerico crea degli automatismi che sostituiscono la movimentazione manuale degli assi con una maggiore precisione e una migliore resa della lavorazione sul pezzo, grazie all’esatta posizione mantenuta dagli assi di lavoro.

Inoltre, grazie alla programmazione in remoto, mediante software specifici CAD e CAM, la macchina si muoverà a seconda dei comandi che avrà ricevuto. Ed è proprio grazie alla computerizzazione che si possono realizzare progetti specifici e articolati in un tempo rapidissimo.

Tornitura meccanica CNC: vantaggi

Tra i tanti vantaggi che possiamo ottenere dall’utilizzo di questi macchinari, possiamo affermare con certezza che otterremo una riduzione dei tempi di lavorazione; questo perché l’operatore si limita ad inserire i dati di progetto nel programma e interviene solo in caso di guasti. Grazie a software CAD e CAM i movimenti del tornio CNC sono controllati e prestabiliti, caratteristica che lo rende ottimo per svolgere operazioni ad alta precisione che richiedono lunghe tempistiche.

Come risultato finale avremo quindi la possibilità di consegnare il prodotto con estrema puntualità. Inoltre il processo di tornitura CNC può essere fermato e modificato in qualsiasi momento permettendo di ottimizzare la produzione e progettare anche i minimi particolari. Ma non solo. Tramite questo processo è possibile diminuire sensibilmente gli scarti di lavorazione e nello stesso tempo aumentare il quantitativo di prodotti in serie. La percentuale di errore è ridotta e il lavoro è realizzato in pochissimo tempo: due aspetti fondamentali che rendono la lavorazione CNC tra le più attraenti del settore.

Tornitura meccanica CNC: il tornitore

Il tornitore è l’operaio specializzato nelle lavorazioni svolte tramite tornio a controllo numerico. Le sue mansioni possono variare in base al livello di automazione della macchina. Una volta conclusa la produzione, il tornitore rifinisce il pezzo ed effettua un controllo di qualità, assicurandosi che il prodotto finito rientri nei limiti di tolleranza indicati all’interno del progetto. Comunica eventuali difetti o problemi riscontrati al responsabile di produzione. Inoltre si occupa di svolgere piccoli interventi di manutenzione ordinaria sul tornio; in alcuni casi, fa anche interventi di riparazione quando riscontra malfunzionamenti nel macchinario o negli utensili.

SC: il nostro servizio

SC vanta nel proprio parco macchine del reparto di tornitura ben 14 torni a controllo numerico (CNC), quattro dei quali con utensili motorizzati e asse y, tre con caricatori automatici e due torni bimandrino con pallet. Grazie a queste caratteristiche del parco macchine è possibile effettuare nella stessa fase di tornitura anche fori e filettature oltre a sagome di fresatura, produzione di serie da passaggio barra e torniture di ripresa, premettendo così di avere la flessibilità che contraddistingue SC nella produzione.

Inoltre noi di SC facciamo investimenti in macchine 4.0, ma anche della conoscenza e degli aggiornamenti continui sugli utensili in commercio e sulle modalità di lavorazione i nostri punti di forza. L’esperienza, il know how e la passione degli operatori, permettono all’azienda di garantire ai propri clienti accuratezza, tolleranze anche centesimali ed eccellenti finiture dei particolari prodotti.

Il nostro reparto di tornitura è specializzato nella lavorazione di particolari con profili semplici o complessi e opera costantemente in ottemperanza alle procedure della qualità effettuando controlli non solo sul prodotto finito ma anche su prodotti in fase di lavorazione, con strumenti sempre aggiornati e tarati secondo le disposizioni avendo un master di taratura e una macchina 3D che permette il benestare di avvio produzione.

Realizza particolari complessi utilizzando diversi tipi di materiali ferrosi e non, oltre che materiali temprati, leghe e superleghe, il tutto sfruttando di sistemi e di tecnologie all’avanguardia.


prototipia.png

04/10/2021by Data

L’assemblaggio meccanico è una tecnica attraverso la quale si uniscono due o più parti meccaniche che prima della lavorazione erano separate. Per questa operazione, è necessario che le parti iniziali abbiano subito un lavoro di fresatura di precisione e di tornatura di precisione. Questo perché l’assemblaggio meccanico permette di creare ed ottenere, alla fine del suo processo, dei prodotti complessi formati dall’unione delle parti meccaniche.

 

Assemblaggio meccanico su richiesta del cliente: Il servizio che offriamo

Il servizio di assemblaggio che noi di S.C. Officine meccaniche offriamo, è mirato a soddisfare le esigenze di ogni cliente, per questo realizziamo assemblaggi personalizzati e collaboriamo direttamente con i nostri clienti così da evitare ogni criticità che potrebbe verificarsi in fase di produzione o nel prodotto finale. Ci serviamo di materiali tecnologici e personale altamente qualificato per i nostri lavori, nel caso dell’assemblaggio meccanico utilizziamo materiali come: Acciaio INOX, alluminio, ottone, ferro, bronzo e plastica. Noi di S.C. Officine meccaniche mettiamo a disposizione la nostra passione, professionalità, tecnologia e il nostro personale altamente qualificato per realizzare assemblaggi meccanici, seguendo con coerenza la nostra filosofia di lavoro: “Tu lo pensi. Noi lo realizziamo”. Non esitate a sceglierci.

 

Info e contatti

Per maggiori informazioni sui nostri servizi puoi visitare il sito nel quale ottenere anche un preventivo. In alternativa potete contattarci o venirci a trovare. Noi vi aspettiamo.

 

 

 


9L2A8993-1280x853.jpg

20/09/2021by Data

La marcatura con marcatrice a micropercussione è una tecnica con la quale si possono tracciare e identificare alcuni particolari delle fasi di lavorazione da destinare al cliente. Quando si parla di particolari ci si riferisce a specifici dettagli come: numero di colata, materiale fornito, codice e numero sequenziale. Grazie a questa tecnica si garantisce al cliente la completa tracciabilità, secondo le normative ISO, del prodotto richiesto oltre ad offrire totale trasparenza riguardo i materiali utilizzati in fase di produzione. È possibile marcare piani, cilindri e archi.

 

Marcatura con marcatrice a micropercussione: il servizio che offriamo

La nostra esperienza e la precisione con cui siamo dediti al nostro lavoro, ci permette di garantire questo servizio in maniera impeccabile e precisa. Ogni particolare viene imballato seguendo precise istruzioni, nella maniera corretta per procedere con la spedizione. Il contenuto imballato viene immobilizzato con materiali isolanti come: legno, cartone, gomma o materiale plastico, così che non subisca danni durante il trasporto. In caso di deterioramento attribuibile all’umidità, il cliente può richiedere specifici metodi di protezione che noi possiamo offrire.

 

 

Info e contatti

Per maggiori informazioni sui nostri servizi puoi visitare il sito nel quale ottenere anche un preventivo. In alternativa potete contattarci o venirci a trovare. Noi vi aspettiamo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


9L2A8696-1280x853.jpg

06/09/2021by Data

 

Settore oil&gas: le nostre valvole

Collaborando con produttori del settore dell’oil&gas, la nostra azienda ha ampliato le proprie conoscenze nelle tecniche di produzione di valvole di moltissimi tipi: dalla block and bleed valves alle ball valves trunnion, floating, metallo/metallo, instrumentazioni. Le prime possono essere integrali, modulari o compatte, le seconde invece monoflanges, manifolds o needls. Ogni valvola, così come tutti i prodotti da noi realizzati, è pensata per soddisfare al 100% tutti i nostri clienti, è per questo che offriamo servizi personalizzati su richiesta. Nel caso delle valvole, si realizzano anche flange di controllo per i test. Noi di S.C. Officine meccaniche mettiamo a disposizione la nostra passione, professionalità, tecnologia e il nostro personale altamente qualificato per realizzare valvole per l’oil&gas, seguendo con coerenza la nostra filosofia di lavoro: “Tu lo pensi. Noi lo realizziamo”. Non esitate a sceglierci.

 

Info e contatti

Per maggiori informazioni sui nostri servizi puoi visitare il sito nel quale ottenere anche un preventivo. In alternativa potete contattarci o venirci a trovare. Noi vi aspettiamo.

 


SC Officine Meccaniche S.r.l.

Lavorazioni meccaniche e di precisione a Milano.
02 90664310

www.scofficinemeccaniche.it

info@scofficinemeccaniche.itMilano: Via delle Industrie, 10/a 20076 Mediglia

Info


C.F./P.IVA: 09613760157

REA: 1305500




Seguici sui Social